Il blog dei miei viaggi

Idee e guide di viaggi per turisti fai da te

Le foto di Venezia/2


Venezia 033
La gita in gondola
Se il Canal Grande è percorribile in più modi (vaporetto, barche), i piccoli canali lateriali, alcuni davvero angusti, sono percorribili solo se si noleggia una gondola. L’alternativa per chi non si vuole (o non può) fare la gita in gondola è ammirare i piccoli canali veneziani dai vari ponti presenti nella città.

 

Venezia 048
Il Canal Grande
Ogni scorcio del Canal Grande rappresenta una bellissima cartolina o un quadro del Canaletto. Questa foto, ad esempio, è scattata dal Ponte di Rialto dal quale è possibile ammirare il viavai di barche, vaporetti e gondole che evidenziano come Venezia, oltre che una città per turisti, è anche un luogo abitato da veneziani che vivono la propria quotidianità come qualunque altro cittadino d’Italia.

 

Venezia 060
Gondole
La gondola è il più caratteristico (e romantico) mezzo di trasporto di Venezia, nota in ogni parte del mondo. Di colore rigorosamente nera, le gondole hanno caratteristiche uniche per forma e aspetto. I gondolieri, con l’irrinunciabile maglietta a strisce orizzontali, sono parte integrante del panorama veneziano. Costosa. Una gita in gondola di un’ora può costare anche 100 euro.

 

Venezia 270
Il Ponte di Rialto by night
Fare un tour serale a Venezia vuol dire scoprire colori, riflessi e monumenti che di giorno non è possibile ammirare, come il Ponte di Rialto (nella foto), lussuosi hotel prospicenti il Canale, importanti sedi istituzionali, con l’acqua del Canale scintillante di colori.

 

Venezia 233
Il Ponte dei sospiri
Se si chiedono informazioni ai veneziani, diranno che il Ponte dei Sospiri altro non è che “un ponte che si vede da un altro ponte“. Ma se solo così fosse, non sarebbe uno dei monumenti più noti e fotografati di Venezia. E’ poco distante da Piazza San Marco dalla quale si raggiunge in pochissimi minuti. Alla sua costruzione doveva collegare il Palazzo Ducale alle Prigioni. Era quindi un passaggio per i reclusi che conduceva dagli uffici giudiziari del tempo alle prigioni. Il nome lo si deve alla leggenda secondo la quale i prigionieri, attraversandolo, sospirassero davanti alla prospettiva di vedere per l’ultima volta il mondo esterno. In realtà il termine “sospiri” sta ad indicare gli ultimi respiri che i condannati emettevano nel mondo libero, perché una volta condannati nella Repubblica dei Dogi non si poteva tornare indietro (fonte wikipedia).

 

Venezia 254
Il Ponte dell’Accademia
E’ uno dei quattro ponti che attraversano il Canal Grande, con il Ponte di Rialto (sicuramente il più famoso), il Ponte degli Scalzi (posto proprio davanti alla Stazione ferroviaria) e al Ponte della Costituzione (o di Calatrava). E’ il più meridionale dei quattro ponti ed è attualmente interessato da un ampio progetto di riqualificazione e ristrutturazione

 

1   2   3

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: