Il blog dei miei viaggi

Idee e guide di viaggi per turisti fai da te

Le foto di Sofia/1


IMG_6524
Chiesa di Alexander Nevski
E’ uno dei simboli di Sofia e della stessa Bulgaria. La chiesa, costruita tra il 1882 e il 1912, è imponente e solenne. Progettata dall’architetto russo Pomerantsev, la Chiesa è in stile neobizantino che imperava in Russia a quel tempo, abbellita da mosaici e cupole dorate. L’interno profuma di incenso ed è decorato con dipinti a tema naturalistico, lampadari e troni in alabastro. L’ingresso alla chiesa è gratuito.
IMG_6611
Ivan Vazov National Theater
Il teatro nazionale Ivan Vazov è ospitato in un bell’edificio neoclassico che si affaccia sui giardini pubblici nel centro storico di Sofia. E’ sicuramente una costruzione molto gradevole, anche se fa riflettere il fatto che per lungo tempo è stata considerata l’attrazione più interessante dalle recensioni Tripadvisor (ora è al secondo posto). Il teatro è dedicato ad Ivan Vazov, patriarca della letteratura bulgara.
IMG_6585
  L’antica sede del Partito Comunista Bulgaro
Nel secondo dopoguerra gli architetti socialisti si misero all’opera ricostruendo la citta, gravemente danneggiata, sul modello sovietico, con alti condomìni in periferia e mostruosi palazzi in centro, come la vecchia Casa del Partito che domina Piazza Nezavisimost (nella foto).
IMG_6552
Piazza Nezavisimost
Il cuore di Sofia è la piazza Nezavisimost (Piazza Indipendenza, ex Piazza Lenin), chiamata più semplicemente “Largo”. Alla sua realizzazione contribuì l’architetto Zlatev che l’adornò di monumentali edifici secondo i dettami del Realismo Socialista in voga nell’Europa dell’Est negli anni del dopoguerra. Il Largo fu pavimentato con ciottoli dal caratteristico colore giallo, famosi quanto i sampietrini di Roma. Sulla piazza si affaccia il palazzo ove aveva sede il partito comunista bulgaro, il palazzo presidenziale, la Banca centrale di Bulgaria, l’albergo Sheraton e i magazzini TZUM, un tempo a conduzione statale ma oggi di proprietà privata. Dopo gli eventi del 1989 che condussero alla fine del regime comunista la statua di Lenin al suo centro fu rimossa e la stella rossa al culmine della guglia sul palazzo ex sede del partito comunista fu sostituita con la bandiera bulgara.
IMG_6525
Osvoboditel Boulevard
E’ un bel boulevard che diparte dalla Chiesa di Alexander Nevski e giunge fino a Piazza Nezavisimost. Sul viale si affacciano bei palazzi, la sede dell’Ambasciata d’Italia e la bella Chiesa ortodossa di San Nicola.
DSCF6809
La sinagoga
La grande sinagoga fu progettata in stile moresco fiorito dall’architetto austriaco Friedrich Gruenanger e consacrata nel 1909. Ospita un candelabro d’ottone del peso di 2250 kg. Si può visitare solo se si è di fede ebraica o su invito.

1   2   3

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: