Il blog dei miei viaggi

Idee e guide di viaggi per turisti fai da te

Le foto di Roma/4


Villa Borghese
Villa Borghese
E’ un grande parco della Capitale che si estende per circa 80 ettari. E’ tradizionale meta dei romani che qui si recano nei pomeriggi di sole per passeggiate, fare jogging ma anche per ammirare un verde rigoglioso, laghetti e scorci suggestivi, come quello della Terrazza del Pincio dalla quale si può ammirare la sottostante Piazza del Popolo. Nella foto, il Tempio di Esculapio, in stile ionico, sito nell’isolotto artificiale del “Giardino de Lago”.

 

Museo borghese
Galleria Borghese
E’ uno dei più importanti musei della Capitale, sito a Villa Borghese. Più di mezzo milione di visitatori all’anno visitano questo museo e le innumerevoli opere d’arte che vi sono contenute: Caravaggio, Raffaello, Canova. La prenotazione è obbligatoria. Per acquistare i biglietti, clicca qui.
La fontana delle tartarughe
Fontana delle Tartarughe
E’ un altro capolavoro nascosto di Roma, sita nel ghetto ebraico, nella piccola Piazza Mattei. Narra la leggenda che la fontana sia stata edificata nell’arco di una notte dal duca Mattei il quale, in questo modo, volle dimostrare la propria potenza al padre della sua amata. In realtà fu realizzata a fine ‘500 da Taddeo Landini mentre le tartarughe, nella vasca soprastante, furono aggiunte dal Bernini a metà ‘600.

 

Chiesa Santa Cecilia
Basilica di Santa Cecilia
E’ un angolo nascosto di Trastevere, con uno splendido giardino dominato da una grande fontana centrale con al centro un vaso di epoca romana. La Basilica è preceduta da un portico di 4 colonne, accanto invece il grande campanile con caratteristiche trifore. Da vedere all’interno il ciborio, opera di Arnolfo di Cambio, oltre a dipinti di Vanvitelli e Guido Reni.

 

 

IMG_2718
Piazza del Popolo
In una città come Roma, di quasi 3 milioni di residenti (ma, secondo le stime, con oltre 5 milioni di persone che la vivono quotidianamente), policentrica ed estesa otto volte Milano, manca un po’ il concetto di “Piazza”, ovvero, di un tradizionale luogo di ritrovo per i cittadini, tipico dei centri medio-piccoli. Piazza del Popolo, forse, è quella che più di altre si avvicina al concetto di “piazza cittadina”, trovandosi in una sorta di centro geografico della città. Nella piazza si possono ammirare un obelisco egizio, le cosiddette Chiese gemelle (dedicate a Santa Maria dei Miracoli e Santa Maria in Montesanto), molto simili nella loro parte esterna, quasi da confonderle, che delimitano le importanti Via del Corso (che conduce a Piazza Venezia) e Via del Babuino (che conduce a Piazza di Spagna). Sempre sulla Piazza, la Basilica di Santa Maria del Popolo. All’interno, nella Cappella Cerasi, in fondo alla navata sinistra, due capolavori del Caravaggio, visitabili gratuitamente: la “Crocifissione di San Pietro” e la “Conversione di San Paolo“.

 

1   2   3   4   5  6

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: