Il blog dei miei viaggi

Idee e guide di viaggi per turisti fai da te

Le foto di Praga/1


Staromeski Namesti
Chiesa di Santa Maria di Tyn
E’ una chiesa gotica che domina la bellissima Staromestske Namesti, risalente al XIV secolo. A vederla sembra più un castello che una chiesa, visto l’impatto visivo delle sue torri che, tra l’altro, differiscono l’una dall’altra per dimensione (quella sinistra sembra più esile di quella destra). Per apprezzarla al meglio è necessario allontanarsi un po’, sia per la sua altezza (circa 80 metri), sia perchè risulta un po’ rinchiusa tra le costruzioni  circostanti. Difficile è pure trovare l’ingresso della Chiesa, nascosto in un vicolo laterale della piazza.E’ la chiesa più grande di Praga dopo la Cattedrale di San Vito.

 

"Staromeski
Staromestske Namesti
E’ la più caratteristica piazza della Città Vecchia (qui ripresa dalla Torre dell’Orologio), sicuramente la più bella di Praga. Qui si affaccia il celebre Orologio astronomico che ogni ora batte i rintocchi mettendo in moto un complesso meccanismo con i 12 Apostoli. E poi la Chiesa di Santa Marya del Tyn, il Municipio oltre che innumerevoli palazzi in splendido stile barocco.

 

Ponte Carlo
Il Ponte Carlo
Vero simbolo della città, il Ponte Carlo unisce la Città vecchia (Stare Mesto) a Mala Strana. Lungo 516 metri e largo 10 metri, si poggia su 16 piloni. Un tempo era luogo di esecuzioni, oggi punto di romantico per eccellenza e palcoscenico per artisti, affollato di turisti giorno e notte. Ai bordi, 31 gruppi scultorei, per lo più bronzei, dedicati a Santi, martiri ed eroi nazionali, non in eccellenti condizioni.
Panorama dalla Torre di Petrin
Panorama
Dalla Torre di Petrin, una riproduzione in miniatura della Torre Eiffel alta poco più di 60 metri, si gode questo splendido panorama dal quale si scorge il corso della Moldava e il Ponte Carlo (sul lato destro). Osservando questa foto si capisce bene il motivo per cui Praga è anche definita “la Città dai tetti rossi”,
Dal Ponte Carlo
La Moldava
Sono convinto che sono in tanti a credere che Praga sia bagnata dal Danubio, tanto che alcuni la considerano, erroneamente, una capitale danubiana. La Moldava è un fiume di poco più di 400 km, che taglia in due la città. Irrinunciabile una gita in battello, magari in ore notturne per godere della città illuminata.

 

1   2

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: