Il blog dei miei viaggi

Idee e guide di viaggi per turisti fai da te

Le foto di Mosca/3


IMG_7360
Il Museo dell’Armeria
Appena entrati nel complesso del Cremlino, sulla sinistra, il Museo dell’Armeria custodisce splendidi e preziosi gioielli degli zar: gioielli, scrigni e libri preziosi oltre alle celebri uova di Fabergè. E poi carrozze (nella foto un esemplare del ‘700), abiti d’epoca, vasellame prezioso, armi da guerra e tanto altro.

 

IMG_7480
 Il convento di Novodevichy
Il Monastero di Novodevichy (o Novadevici), fondato nel 1524 da Basilio III, era noto per dare rifugio a molte donne delle famiglie imperiali russe e della famiglia dei Boiardi, che venivano spesso obbligate a prendere i voti. Non colpisce in maniera particolare, anche se si apprezza lo stile sobrio e il silenzio. Da vedere la sera completamente illuminato.

 

IMG_7540
Arbat
L’Arbat è un’importante arteria della città, isola pedonale con negozi caratteristici ed eleganti. Il pavimento è lastricato di mattoni che rendono questa strada una specie di salotto cittadino. E’ bello percorrerla tutta, magari soffermandosi in un caffè a sorseggiare un aperitivo e vedere il passeggio della città. Al momento della visita stupisce (ma non troppo) la presenza di cartelli che pubblicizzano un concerto di Albano nel successivo mese di ottobre (parte sinistra della foto). I caratteri cirillici non consentono di comprendere per intero il testo della pubblicità, ma è chiaramente scritto in caratteri latini anche il nome di Romina Power…….

 

IMG_7583
 Monastero della Trinità di San Sergio (La Cattedrale della Trinità)
La Cattedrale della Trinità si presenta come una bellissima chiesa bianca. E’ il più antico edificio in pietra del monastero. Fu eretta sulla tomba di San Sergio nel 1422, anno della sua canonizzazione. Le spoglie del santo sono racchiuse in una teca all’interno della cattedrale e sono ancora meta di pellegrinaggio.

 

IMG_7571
Monastero della Trinità di San Sergio
Il Monastero di San Sergio è il più importante monastero e centro spirituale della Chiesa ortodossa russa. Sorge nella città di Sergiev Posad, circa 70 km da Mosca, raggiungibile in due ore di pullman da mosca. Fa parte del cosiddetto “Anello d’oro”, cioè di quell’insieme di città situate nei dintorni di Mosca caratterizzato da monasteri e centri spiritali di notevole interesse storico, artistico, turistico e religioso. Il complesso, in parte in fase di restauro al momento della visita, comprende la Cattedrale dell’Assunzione, la Cattedrale della Trinità e il Refettorio di San Sergio. Nella Cattedrale della Trinità vi è la tomba di San Sergio, tuttora molto venerata.

 

IMG_7545
Cattedrale del Cristo Redentore
La cattedrale del Cristo Redentore è un po’ fuori dai consueti percorsi turistici ma merita senz’altro una visita, anche perchè è facilmente raggiungibile in metropolitana (fermata Kropoktinskaya). Si presenta con delle enormi e scintillante cupole d’oro, visibili da qualunque punto del centro di Mosca. Ha una storia piuttosto avventurosa. Costruita nel 1812 per volere dell’imperatore russo Alessandro I per commemorare la vittoria della Russia sulle truppe di Napoleone, la cattedrale provocava l’irritazione del governo Sovietico, non conveniva all’ideologia nuova dello stato e sull’ordine di Stalin fu fatto demolire nel 1931. Nel luglio 1992 Boris Eltsin ne ordinò la ricostruzione, completata nel 2000, divenendo la cattedrale principale della Chiesa ortodossa russa e la più alta cattedrale ortodossa del mondo (105 mt. La Chiesa di San Pietro di Roma è alta 138 mt.).

 

1   2   3   4   5

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: