Il blog dei miei viaggi

Idee e guide di viaggi per turisti fai da te

Le foto di Mosca/2


IMG_7523
La Piazza Rossa
La Piazza rossa è la più importante piazza di Mosca e di tutta la Russia, sicuramente tra le più belle al mondo. Il nome di Piazza Rossa (Krasnaya ploshchad) non deriva dal fatto che gli edifici e le costruzioni attorno ad essa sono per lo più di colore rosso, né dal collegamento fra il colore rosso e l’ideologia comunista. Il nome deriva infatti dall’aggettivo russo “krasnaja” che significa sia “bella” che “rossa”. L’aggettivo fu originariamente applicato (col significato di “bella”) solo alla cattedrale di San Basilio, e successivamente esteso alla piazza in cui essa sorgeva. Sulla destra vi è il muro orientale del Cremlino, sede istituzionale del presidente russo, il mausoleo di Lenin e la Torre del Salvatore, la torre principale del Cremlino, costituita da una serie doppia di mura e sormontata da una grande stella rossa con la quale raggiunge 80 metri di altezza. E’ dotata di un bellissimo e massiccio orologio-carillon.

 

IMG_7456
Il Palazzo del Cremlino
Il Cremlino è il punto di partenza di ogni visitatore della città. ll Cremlino è sostanzialmente una cittadella fortificata posta nella zona centrale della città, sulla riva sinistra del fiume Moscova. Si presenta come un agglomerato di vari edifici di differenti epoche. Vedendo il Cremlino, sede del Presidente della Federazione Russa, vengono alla mente i tanti ricordi degli anni passati, i collegamenti televisivi degli inviati dei Tg, i comunicati ufficiali, la guerra fredda. Ora il Cremlino è visitabile. E sono tante lo cose da vedere.

 

IMG_7422
I Magazzini Tzum (l’interno)
Non è un foto che aiuta a capire la bellezza di Mosca. Ma questi palloncini all’interno dei magazzini Tzum sembrano voler dire “liberateci!”

 

IMG_7460
Le Mura del Cremlino
La sicurezza del Cremlino è assicurata, oltre che dall’efficiente apparato militare, dalle splendide mura che circodano l’intero complesso. Le attuali cinta murarie e torri sono state costruite alla fine del ‘400 e si sviluppano per oltre due chilometri. Lungo le mura sono disposte venti torri la più alta delle quali si sviluppa per 80 metri.

 

IMG_7370
La Cattedrale dell’Annunciazione
Poco dopo l’ingresso nel Cremlino, sulla sinistra, si staglia la splendida piazza della Cattedrali. E’ la piazza centrale del Cremlino dove un tempo convergevano tutte le strade. Prende il nome dalle tre cattedrali che vi sorgono, la Cattedrale della Dormizione, la Cattedrale dell’Arcangelo Michele e la Cattedrale dell’Annunciazione (nella foto), caratterizzate dalle tradizionali cupole a cipolla. Sulla piazza si affacciano anche il Palazzo Sfaccettato, la Chiesa della Deposizione della Veste e la Chiesa dei Dodici Apostoli. La piazza era un tempo il luogo delle incoronazioni solenni e dei cortei funebri di tutti gli zar russi. Tuttora è sfondo della cerimonia di inaugurazione dei Presidenti della Russia e del giornaliero cambio della Guardia a Cavallo.

 

DSCN0444
La Campana dello zar
All’interno del Cremlino, poco prima dell’uscita, colpisce la “Campana dello zar”, la più grande campana esistente. Pesa 216 tonnellate. La campana in realtà non ha mai suonato: durante un incendio scoppiato nel 1737, un grosso pezzo di 11,5 tonnellate si staccò mentre era ancora nella fossa di colata.

 

1   2   3   4   5

 

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: