Il blog dei miei viaggi

Idee e guide di viaggi per turisti fai da te

Le foto di Istanbul/3


STB_9316
Il Topkapi (panorama sul Mar di Marmara)
Il Palazzo di Topkapi è in posizione strategica sul basso promontorio dove si incontrano le acque del Corno d’Oro e del Mar di Marmara. Nella foto, un punto panoramico meraviglioso con una vista spettacolare.
IMG_9362
Il Grand bazaar
Il Gran bazaar è un immenso mercato coperto con oltre 4.000 negozi che vendono spezie, abbigliamento, elettronica, gioielli, souvenir, cibo e quant’altro. Visitarlo tutto è praticamente impossibile. E’ possibile però dedicargli un paio di ore di tempo per percorrere l’arteria principale (nella foto) e qualche strada secondaria, prestando attenzione a non perdersi. E’ chiuso la domenica.
IMG_9330
Il Topkapi (i padiglioni interni)
Il Topkapi è ricco di cortili con zampillanti fontane cui si affacciano padiglioni riccamente decorati.
IMG_9407
La Moschea di Solimano
Nonostante si tratti della moschea più grande di Istanbul (può ospitare fino a cinquemila persone), la moschea di Solimano viene spesso trascurata nei percorsi turistici della città; ciò soprattutto perchè non è servita da alcuna delle linee di tram ed è quindi necessario percorrere ripide e trafficate strade in salita brulicanti di reale vita cittadina (sono 15-20 minuti di cammino dalla fermata tram Eminonu). Ma la moschea, seppur meno scenografica della più nota moschea blu, merita senz’altro una visita per la sua imponenza e il suo austero stile architettonico.
IMG_9409
La Moschea di Solimano (l’interno)
L’interno della moschea di Solimano è meno scenografico di quello della moschea blu ma presenta dimensioni davvero imponenti, con il pavimento ricoperto di tappeti in doppio strato (sotto quelli antichi, sopra altri di fabbricazione più recente). In alto, attira l’attenzione la possente cupola.
IMG_9418
La Moschea di Solimano (il cortile esterno)
La parte esterna della moschea di Solimano è enorme. Presenta quattro minareti che svettono verso il cielo e numerosi edifici annessi (cucina per i poveri, bagni, scuole, biblioteche); essa costituisce ancora oggi un vero e proprio quartiere molto animato di giorno e di notte.

1   2   3   4

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: